PROPOSTE PER UN MONDO MIGLIORE

Non invitare politici in trasmissioni televisive dotate di microfoni, o, in alternativa, non invitare politici dotati di bocca.

Abolizione di ogni forma d’arte che si manifesti nella parodia di un crocifisso. Basta. Tutto ciò che era crocifiggibile è stato crocifisso: donne nude, rane, Big Jim, Paolo Villaggio, Superman. È talmente banale crocifiggere qualsiasi cosa che non sia Gesù, che quando vedi Gesù in croce pensi: “geniale”.

Soppressione dell’espressione “in quantità industriale”, a meno che non si stia parlando di prodotti industriali.

Le autorità religiose e secolari possono indossare costumi buffi solo a carnevale, esattamente come tutti gli altri.

Chiunque si genufletta non potrà più rialzarsi.

Ogni cantante, poeta o scrittore ha a disposizione novantanove “amore”, dopo di che muore.

Tutti i leghisti diventino neri. A parte il pene.

Per par condicio, qualsiasi servizio televisivo che parli di ufo o di apparizioni miracolose deve essere accompagnato da risate fuori campo.

Tutti coloro che ammirano la straordinaria perfezione dell’universo verranno infestati dalla Taenia Solium. Così potranno ammirare la straordinaria perfezione dell’universo più da vicino.


Se uno parla a nome di Dio, deve esporre il cartello: “riproduzione non autorizzata”.

Il suono del clacson deve diffondersi all’interno dell’abitacolo, non all’esterno.

Minare i campi da calcio.

Il sistema politico in cui viviamo va benissimo, purché si disattivino i pulsanti del Parlamento.

Tutti gli operai che votano a destra vanno immediatamente accontentati: salario dimezzato, niente ferie, cinquanta ore di lavoro settimanali e due spilloni roventi nei capezzoli.

Deviare l’orbita di Apophis su Frank Matano.

Il blog di Grillo può essere letto solo con uno scolapasta in testa.

Tutti gli inni nazionali vanno eseguiti con le ascelle.

Chi telefona per fare spam diventa giallo fosforescente per una settimana. Poi ci penso io.

Quando uno fa un’omelia, una ramanzina o un qualsiasi predicozzo moraleggiante, alla fine deve apparire il numero di volte che si è masturbato. Questo per mettere le cose nella giusta prospettiva.

(8312).

POLCHINSKI!

Come forse qualcuno avrà notato, è tantissimo tempo che non faccio un'animazione nuova. L'ultima che ho disegnato con queste mie incolpevoli mani è stata Preti, apparsa in rete il 7 ottobre 2013. Il 7 ottobre 2013 è un sacco di tempo fa. Da quel giorno sono successe moltissime cose che hanno cambiato per sempre il mondo, anche se al momento non me ne viene in mente nemmeno una.
Il problema è che sto facendo una serie web molto complessa, come credo dimostrino i seguenti disegni.






E potrei continuare all'infinito.
L'osservatore attento avrà sicuramente notato quanta cura c'è nella realizzazione dei baffi. Contrariamente a quello che si crede, i baffi sono un dettaglio anatomico molto difficile da disegnare, soprattutto quando non si è capaci. Io, per aiutarmi, ho prima realizzato un modello in gesso in scala 10:1, in modo da potere apprezzare i dettagli di ogni singolo pelo, poi, con l'aiuto di un moderno calcolatore elettronico, ho creato un comodo modello 3d che mi ha permesso di osservare dei veri baffi umani da tutti i punti di vista possibili, anche da dentro la bocca. Non che mi sia mai servito, ma ero curioso.
A tutto questo si è poi aggiunto un problema non meno delicato: la scelta del titolo. Può sembrare una cosa da poco, ma un titolo può cambiare totalmente il senso di un'opera. Che impressione farebbe Moby Dick se si intitolasse "Giancarlo"?
Al momento sono indeciso fra questi titoli: "L'indomabile condiscendenza di Polchinski", "L'inflessibile compiacenza di Polchinski", "La graffiante elusività di Polchinski", "L'irresistibile moderazione di Polchinski", "La dirompente compostezza di Polchinski", "L'irriverente cedevolezza di Polchinski", "La spregiudicata ordinarietà di Polchinski", "L'entusiasmante prevedibilità di Polchinski", "L'irrefrenabile aplomb di Polchinski", "La sbalorditiva non sbalorditività di Polchinski", e così via, o magari solo "Polchinski".
Dovrebbe essere pronto nel 2016 d.C., dove d.C. sta sia per "dopo Cristo" che per "dopo, Cristo!".

LAVORI CREATIVI